Serie D: Bancole guarda avanti

Nella prima partita il Bancole cade con il Curtatone, ma vuole guardare avanti

59-102. Fermandosi a guardare il risultato si potrebbe dire senza dubbio che la partita sia stata una disfatta. I parziali, poi, non sarebbero altro che una conferma di questa tesi. Invece il coach Ruffo ha una visione diversa da quella di una sconfitta pesante causata solamente da errori dei ragazzi:

“Per tutta la partita siamo stati incapaci non di fermare, ma addirittura di arginare due giocatori avversari, che hanno messo a segno rispettivamente 30 e 25 punti. Non ho però intenzione di rimproverare i ragazzi perché, nonostante qualche breve momento di calo mentale, si sono impegnati per tutto il match, provando a fare la differenza”.

Il coach insomma guarda con occhio positivo ai prossimi incontri, sapendo di avere una squadra unita e volenterosa che però ha bisogno di crescere e migliorare, per vincere e per giocare un buon basket. Possiamo quindi chiedere ai tifosi di riporre fiducia in questa squadra giovane sia di età anagrafica che di esperienza, perché magari ha bisogno solo di un po’ di rodaggio, dato che la voglia di vincere non manca.

PONTEK BANCOLE – J.B. CURTATONE 59-102
Parziali: 16-30, 24-57, 46-80
Basket Bancole: Martinelli 2, Ligabò 2, Ferriani 21, Panzarini 2, Modenini 7, Rizzi 13, Araldi (K) 3, Piona, Turina 9, Mezzadri, Zaccarin. Allenatore: Ruffo – 1° Assistente: Mezzadri
Junior Basket Curtatone: Tommasini 4, Pinzi 4, Asan 25, Boccia 10, Moreno 30, Visentini, Barotta 1, Maiorino 10, Tosi 9, Prunestì (K) 3, Gorni 4, Mazzoni 2. Allenatore: Lesignoli
Arbitri: Belloni – Cantoni

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone