U16: SAN PIO X MANTOVA – BORIN BASKET BANCOLE 50 – 38

L’U16 è inguardabile, senza uno schema e con la fretta di tirare

Se dovessimo individuare i motivi che hanno portato alla sconfitta, potremmo segnalarne fondamentalmente tre: più che una partita di pallacanestro ne abbiamo vista una a palla-passaggio-tiro senza che venisse messo in pratica alcuno schema; scelte di tiro forsennate che avevano come unico effetto quello di regalare il pallone agli avversari senza che questi facessero fatica; una difesa farraginosa senza capo nè coda che non puntava a recuperare il pallone ma solo a contenere l’attacco degli altri. Passando in rassegna il “film” della partita vediamo come l’inizio sia stato timido e poco coraggioso, con un parziale recupero negli ultimi due o tre minuti. Nel secondo periodo sembrava di guardare un tavolo da ping pong: cinque minuti con un misero zero sia da una parte che dall’altra. Se i primi 20 minuti sono stati senza scossoni, gli ultimi 20 sono stati peggio. Una valanga di tiri insensati e forzati, insieme ad un gioco macchinoso e singhiozzante che hanno affossato definitivamente i ragazzi.
E’ più che mai necessario quindi fermarsi, riflettere su questo match e su quelli precedenti, e capire che per migliorare bisogna allenarsi con attenzione e impegno, lasciando perdere le chiacchere e i commenti da bar, che sono solo un modo per non guardare in faccia alla realtà.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone